Gamara

Cupo cacciatore di taglie

Description:

Gamara

Skulls_in_the_Stars.01.jpg

Alto, dinoccolato, pieno di cicatrici. Viso coperto da un cappellaccio, voce profonda da baritono. Carattere serio ed impenetrabile.
Bio:

Non ricorda molto della sua infanzia. A 10-11 anni ha cominciato a cavarsela da solo, dell’età precedente ha vaghi ricordi di una persona della quale non ricorda il volto ma con una tunica sgargiante che si é presa cura di lui in un complesso di rovine (un tempio?) risalenti all’era di Arkadia.

Dopo essersi aggregato ad una comitiva di mercanti si è poi stabilito nella città baronale di Ellithas, dove è cresciuto appoggiandosi alle mense dei poveri e ai ricoveri per orfani e diseredati. Lì ha mosso i primi passi e svolto i primi incarichi su commissione fin quando la sua fama è giunta alle orecchie del barone che gli ha affidato l’incarico di uccidere il capo di una banda di briganti orchi schiavisti che avevano preso il controllo di una miniera di sale.

Da questo primo importante incarico Gamara ha ricavato un piccolo trofeo, i canini del capo di questi orchi. Inoltre ha liberato gli schiavi fra i quali c’era una mezz’orca chiamata Grunal. Sono cresciuti professionalmente insieme nei primi anni, poi hanno preso strade diverse ma sono rimasti in buoni rapporti.

Tre anni fa ha lavorato gratis per Florian, era sparito Rufus ed il giovane studente bardo voleva ritrovare il suo mentore. Ha accettato di lavorare gratis perché questo professore e lo stesso bardo gli avrebbero forse fornito delle informazioni riguardanti i simboli della sua infanzia (vd. rovine di Arkadia).

E’ stato contattato da Flint, una sorta di procacciatore di affari ed intermediario che bazzica ed opera in quell’interfaccia che esiste tra la legalità ed il sottobosco criminale. Questi lo ha contattato per conto di un potentissimo mago di nome Galvanus che vuole un libro.

Deve recuperare il libro dei volti perduti da Parnassus, un vampiro. Nel libro ci sono rituali particolari che se usati nel modo corretto riporterebbero Arkadia allo splendore. Ma le leggende dicono anche che nel libri ci sono dei rituali così oscuri che porterebbero all’estinzione il pianeta. Il libro fa parte di una serie di libri e bisogna possederli tutti e 3. Il libro delle anime perdute e il libro delle cose eterne.

Gamara ha accettato l’incarico in cambio di un oggetto magico di suo gradimento o di una cospicua quantità di denaro (DA DEFINIRE ALLA PROSSIMA SESSIONE).

Galvanus è il maestro di Opal, la quale si é messa a cercare Gamara (per sorvegliarlo?). Qualche tempo fa lei lo voleva aiutare Gamara, durante l’inseguimento di un debitore insolvente, tale Hadel. Per colpa di un suo pasticcio magico il fuggitivo è scomparso nel nulla assorbito come dal pavimento e chissà dove sarà mai finito. Secondo lui lei l’ha voluto aiutare, impietosita dalle sue lagne.

Marlow è utile a Gamara perché uno degli scagnozzi di Parnassus, Paskal, è un grande amico di Marlow.

Parnassus opera a Kidelia, in un quartiere molto ricco in cima alla collina, una sorta di piccola cittadella fortificata chiamata Torlon, all’interno della quale vive l’elite della città.

Gamara ha aiutato una pasticciera che si chiama Angela. Aveva fatto un lavoro per lei che le erano state rubate cose e lui era riuscito a ritrovarglieli.

Gamara

Dungeon World La prima! lucamaiorani saverio_porcari